Angelo Laganà: re di Cuba

Pubblicato da Andrea Satriani | Etichette: , , , | Posted On lunedì 26 ottobre 2009 at 2:13 PM

Saranno ormai oltre dieci le tournée effettuate a Cuba da Angelo Laganà, il cantautore e concertista calabrese di Roccella Jonica (Reggio Calabria) che sta sempre di più conquistando la maggiore delle isole caraibiche con il suo "acordeon" cioè la fisarmonica-midì, uno strumento finora sconosciuto nella patria della musica più ritmica ed appassionata del mondo. Ebbene, il più lusinghiero e significativo successo del nostro conterraneo è stato proprio quello di far amare al raffinato pubblico cubano le sonorità di questo originale strumento assieme alle sonorità della Calabria, dell'Italia e del Mediterraneo a tal punto che adesso sono numerosi gli artisti cubani che vogliono suonare con il maestro Laganà. Nella tournée appena conclusa è stata la volta di Manolito Simonet e di Giraldo Piloto, due autentici idoli della musica latino-americana. Gran parte dei concertisti cubani desiderano intrecciare le loro note e le loro voci con l'acordeon di Angelo Laganà il quale ha già ricevuto l'invito di suonare, nella sua prossima tournée, addirittura con l'Orchestra della Radio-Televisione Cubana diretta da Victor Torres.
Già battezzato "genio de l'acordeon", di Angelo Laganà hanno splendidamente scritto tutti i giornali dell'isola, in particolare il quotidiano "Granma" che è il più importante di Cuba non soltanto perché è l'organo ufficiale del Comitato Centrale del Partito Comunista di Fidel Castro ma specialmente perché entra in tutte le case in milioni e milioni di copie. Per tale motivo e per il fatto che tutte le radio e le televisioni cubane lo hanno lungamente intervistato, trasmettendo pure la sua musica, l'artista calabrese sta diventando ormai uno degli italiani più famosi ed amati a Cuba, tanto che è stato ricevuto pure dal nostro ambasciatore Domenico Vecchioni. I video-documentari girati durante i suoi concerti fanno vedere i lunghi e calorosi applausi, quasi sempe fatti all'impiedi, le ovazioni, l'affetto e l'ammirazione di cui gode il nuovo "re di Cuba" che affascina e fa cantare tutti i cubani.
Laritza Gonzalez Mayeta, una delle più importanti esperte di musica latino-americana, ha scritto che Angelo Laganà è un vero e proprio "uomo-orchestra" ... "uomo carismatico e talentuoso" ... "un musicista di cuore e di scuola" che è riuscito a spopolare nella "capitale mondiale della musica" e che "pure per questo ha ben meritato il premio della popolarità e di un autentico amore da parte di un pubblico difficile da sedurre". La Gonzalez conclude il suo lungo ed osannante articolo dicendo "Il popolo cubano, che ora può godere della tua musica, ti ringrazia e ti aspetta sempre con immenso affetto!".
Oltre agli apprezzamenti artistici più sperticati del pubblico e della critica, il nostro Angelo Laganà ha ricevuto un premio speciale dalle istituzioni cubane "Por su contribucion al desarollo de la nuestra cultura" poiché l'artista calabrese sta tessendo in questi ultimi dieci anni una vera e propria tela culturale tra la Calabria e Cuba rendendo la Calabria i Caraibi del Mediterraneo e Cuba il Mediterraneo dei Caraibi. Infatti, da vero ambasciatore culturale, Laganà nei suoi concerti e nelle numerose apparizioni televisive, oltra al fascino della sua musica, presenta il documentario "Capo Sud" con le immagini più belle della Calabria da lui stesse girate con amore e maestria.
Adesso, forse toccherebbe alle istituzioni regionali calabresi dare un qualche riconoscimento a questo poliedrico artista che da oltre cinquanta anni porta in tutto il mondo il suo grande amore e la sua più autentica devozione per la nostra migliore Calabria. Anzi, sarebbe opportuno che la stessa Regione Calabria utilizzasse Angelo Laganà e la sua musica come "testimonial" dell'immagine socio-turistica del nostro territorio in ogni parte del mondo. Si sa che i migliori ambasciatori di una nazione sono proprio principalmente la musica e lo sport, e la musica di Angelo Laganà riesce a stregare proprio tutti ed ovunque. Per tutti questi successi, per il suo grande ed instancabile lavoro sociale, lungo oltre 50 anni, e per i suoi inimitabili meriti artistici
(tra l'altro è autore di oltre 500 canzoni), in questo anno 2009, Laganà ha ricevuto il prestigioso premio "Una vita per la cultura" (una specie di "oscar alla carriera") mentre è già stato giustamente inserito tra "I giganti della Calabria".
Dr. Domenico Lanciano

Comments:

There are 1 commenti for Angelo Laganà: re di Cuba

Posta un commento